ANTI BULLISMO

antibullismo

Il bullismo è un fenomeno sociale, spesso sottovalutato, che esiste da sempre, ma per diverse ragioni la cronaca sempre più spesso ha dato evidenza a gravi episodi di bullismo che possono condizionare fortemente la crescita dei giovani nel periodo forse più delicato della loro vita, quello in cui si deve plasma il loro carattere e anche per questo sono esposti maggiormente al rischio di forti impatti psicologici.

Come per tutti i fenomeni è possibile esaminare una possibile azione prima, durante o dopo il verificarsi dell’evento, ma ovviamente la prevenzione è la migliore arma.  Generalmente il “bullo” è un vigliacco che riversa le proprie debolezze e frustrazioni su una persona più debole e per questo di sovente (salvo motivazioni particolari)  chi è preso di mira ha la caratteristica di apparire al bullo preda facile o meglio più facile rispetto ad altri obbiettivi.  In generale la pratica delle Arti Marziali plasma il carattere ed induce a posture e atteggiamenti più sicuri che tendono ad allontanare la minaccia dei bulli, per cui un corso di Arti Marziali per bambini può essere di per se utile, tuttavia  è  a nostro avviso dedicare del tempo a parte per spiegare ai bambini come reagire alle minacce e alle insidie che a cui si possono trovare di fronte, tra cui il bullismo o comunque atteggiamenti sbagliati da parte dei più grandi.   Il primo punto sta proprio nello spiegare quali possono essere le diverse minacce, come riconoscerle in anticipo e che comportamenti ed azioni intraprendere per evitarle ed informare tempestivamente gli adulti.  Spesso si sente dire a tale proposito che i bambini devono abituarsi a difendersi da soli ma ciò non vero in termini assoluti, infatti percepire di subire una grave violenza e non ricevere aiuto può creare greve shock in una fase di crescita.  Un adeguato corso di anti bullismo  deve prevedere necessariamente un confronto anche con i genitori, al fine di poter operare assieme un’azione sinergica in supporto a una serena crescita del figlio.

Intervenire durante o peggio dopo che sono state perpetrare delle azioni di bullismo richiede sempre l’assistenza di un psicologo, a cui in nessun modo possiamo sostituirci, ma semmai affiancarci con delle lezioni che aiutino  i bambini/ragazzi ad acquisire maggiore sicurezza e consapevolezza.  Prima cosa è spesso far loro capire che le aggressioni non dipendono da loro, ma sono incidenti dovute all’incontro con persone con gravi squilibri che sarà certamente possibile evitare in seguito o nel tempo darvi giusta risposta.  Nel caso le violenze si verifichino in ambiente pubblico, come la scuola, è necessario informare subito le autorità proposte, senza reticenza, al fine di accertarsi che vengano avviate subito le adeguate azioni educative, anche  al fine di evitare che il bullo replichi gli stessi atteggiamenti contro altre vittime.

Va certamente aggiunto che una corretta pratica di Arti Marziali, assai più degli sport da combattimento, consente di formare dei caratteri contrari alla logica del bullismo e ciò da un punto di vista sociale è molto utile, in quanto il bullo  agisce spesso nel “branco” e quindi se non trova l’appoggio di terzi difficilmente perpetra le violenze.

La nostra Associazione si propone di affrontare il problema del bullismo con moduli specifici inseriti nei corsi per bambini, ma anche con lezioni ad hoc la dove si è verificato il fenomeno, interagendo con i genitori, primi riferimenti per tali problemi