JKDStrong

JKDStrong

 

 JKDStrong Instructor Developement/Program è il programma di Jeet Kune Do utilizzato in JKD Branches codificato da Sifu Tommy Gong, summa della sua grande esperienza con studenti diretti di Sijo Bruce Lee (in primis Sifu Ted Wong di cui fu braccio destro), lo studio degli appunti di Bruce Lee e il supporto di Sifu Peter Chin (Senior Advisor JKD Branches) certificato da Sijo Bruce Lee.

Nelle parole del suo creatore, Sifu Tommy Gong:

Il termine JKDStrong è nato circa 5 anni, mentre discutevo con Greg Smith, un altro istruttore JKD della Scuola di Sifu Ted Wong e suo consigliere. Ho deciso di usare il termine Strong per evidenziare come dovrebbero essere le nostre tecniche, la forma fisica e la forza d’animo. Oggi il termine “forte” viene usato quando si verificano disastri o massacri di massa, incoraggiando i sopravvissuti a superare le avversità e le difficoltà che ne conseguono. Per molti versi, Bruce Lee è stato un modello per coloro che hanno subito soprusi o che hanno avuto problemi nella loro vita. A volte le “etichette” sono usate per separare anziché unire i praticanti dell’Arte.  Personalmente  sono più interessato ad osservare quanto siamo simili e come possiamo migliorare il settore del  JKD, con tutte le sue sfaccettature, rispettando le varie differenze. Il mondo del JKD ha davvero bisogno di unirsi,  per formare istruttori di qualità per le future generazioni di praticanti, altrimenti l’arte morirà. Bruce Lee non ha mai discriminato, era disposto ad imparare da tutte le fonti e culture, vecchie e nuove. Ho avuto la fortuna di allenarmi con Sifu Ted Wong e altri studenti della prima generazione di Bruce Lee e lavorare con Linda e Shannon Lee nelle loro Fondazioni. Quando ho iniziato a scrivere “Bruce Lee: The evolution of the Martial Artist  –  Bruce Lee: L’evoluzione dell’ Artista Marziale”, avevo già praticato il JKD per circa 25 anni. Fu allora che ottenni una nuova comprensione in merito a Sijo Bruce Lee e alla Sua Arte e  la sua ricerca filosofica e i suoi scritti cominciavano quasi a parlarmi. Oggi, mi considero come uno di quelli che cercano di mantener vivo il ricordo di Bruce Lee nelle coscienze del mondo, quindi è come fossi tornato al punto di origine

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: